Missione - istituto internazionale studio settecento musicale napoletano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Missione

L'Istituto Internazionale per lo Studio del Settecento Musicale Napoletano nasce dalla volontà dell'Associazione Domenico Scarlatti, ente di rilevante interesse educativo e culturale per la Regione Campania ( L. R. 49/85 ) che da oltre trent'anni si occupa di rivalutare il patrimonio musicale Napoletano del `700. L'Istituto è quindi parte integrante dell'Associazione Domenico Scarlatti ed è retto dallo statuto della stessa. Nei principali Paesi Occidentali si registra un crescente impegno pubblico a sostegno della cultura musicale, attraverso un'ampia e articolata gamma di strumenti e disponibilità di risorse finanziarie. In questo modo la politica culturale rappresenta un elemento centrale delle scelte politiche dei Governi in vista del reale mutamento della vita sociale. Nel nostro Paese i ritardi accumulati nella messa a punto e nella attuazione di adeguati strumenti a sostegno della ricerca e della diffusione della cultura musicale si traducono in un progressivo deterioramento della competitività delle professionalità impiegate in campo musicale. C'è inoltre 1'aspetto (che una società come la nostra non può sottovalutare) di incentivazione del turismo e dell'economia, poiché le manifestazioni culturali - musicali, rappresentano un polo di attrazione di grande rilievo, che può essere di  importanza essenziale per città come Napoli e Regioni quali la Campania. (Città come Salisburgo, vivono interamente sulla figura di Mozart). Il recupero delle nostre tradizioni ricercando e rivalutando capolavori rimasti troppo tempo nell'oblio è il principale obiettivo dell'Istituto con lo scopo di cogliere il senso di un iniziativa tesa soprattutto a progettare il futuro e a confrontare  punti di vista assai diversi con l'auspicio che le grandi città, e in particolare Napoli, riescano a ritrovare la loro identità e il loro ruolo, avviando a concreta soluzione ricomponendo la loro identità offuscata da un ruolo culturale da tempo  subalterno. L'Istituto Internazionale per lo Studio del Settecento Musicale Napoletano, intende promuovere attività legate alla valorizzazione del patrimonio musicale del `700 Napoletano.


Napoli nel settecento: “Capitale Mondiale della Musica”  
La Scuola Musicale Napoletana
I Conservatori
I Castrati
I Luoghi della Musica
I Teatri
I protagonisti


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu